Camping Family: la struttura che pensa a genitori e figli

I Camping Family sono una modalità di proporre un soggiorno in campeggio che metta d’accordo tutta la famiglia. Soprattutto i più piccoli.
In questo articolo cercheremo di capire più da vicino che cosa siano i camping family e quali opportunità offrono agli utenti.

Camping Familly: il campeggio che pensa a tutte le famiglie

I campeggi in Italia sono famosi per avere in generale un pubblico variegato.
Dai giovani amici che preferiscono un’avventura all’aria aperta con tenda e sacco a pelo. Coppie che vedono il campeggio come un punto di appoggio comodo per poter fare delle vacanze all’insegna di escursioni e sport.
Ma senza dubbio, il target più affezionato al mondo Open Air sono le famiglie. Una tendenza in crescita, vista la particolare attenzione alle tematiche di tutela ambientale e sostenibilità, che dopo le restrizioni imposte dal Covid hanno fatto scoprire alle famiglie la bellezza e comodità delle vacanze Open Air. Una vacanza che viene rivalutata perchè si scopre essere adatta alle esigenze di tutte le famiglie.
Genitori con figli pre-adolescenti che cercano un giusto compromesso tra divertimento, attività sportive e vacanze in famiglia. Nonni in pensione che portano i nipoti in vacanza perchè i genitori ancora lavorano. Famiglie che prediligono il turismo di passaggio o di prossimità senza dover rinunciare alle comodità e al divertimento per tutti.

Camping Family: il campeggio che pensa ai più piccoli

Soprattutto negli ultimi anni nei Camping Family i bambini più piccoli sono i clienti più importanti. E’ per questo che la varietà e la qualità dell’offerta si deve sviluppare proprio attorno a loro.
Questo, talvolta,  vuol dire anche implementare una serie di servizi specifici i quali possono comportare delle modifiche strutturali. Adeguare gli spazi alle esigenze dei più piccoli: docce più grandi, stanze che prevedano l’aggiunta di un lettino in più e percorsi facilitati per il passaggio dei passeggini.

Il benessere dei più piccoli si trasforma automaticamente nel benessere dei genitori. Infatti un genitore è più tranquillo se vede suo figlio stare bene, a suo agio e che abbia tutto quello di cui ha bisogno in un’unica struttura. Senza dover cercare altrove.
Un genitore soddisfatto è un cliente soddisfatto. Un cliente che magari il prossimo anno confermerà la sua scelta e che farà delle recensioni positive alla struttura.

Campeggi per famiglie le caratteristiche fondamentali:

Come abbiamo già detto parlare di famiglia è troppo generale. Per soddisfare le esigenze dei propri clienti è bene conoscerne preventivamente le caratteristiche: quanti bambini sono, l’età, le esigenze alimentari, se hanno bisogno di un lettino con le sponde o no. Queste sono alcune delle domande che possono essere utili per decidere quali servizi offrire.

 Servizio di ristorazione, menu per bambini e seggiolone

La ristorazione per bambini è uno dei servizi più apprezzati. I genitori che si approcciano ad una soluzione family si aspettano di trovare delle soluzioni gastronomiche totalmente dedicate ai bambini. Piatti semplici, porzioni adeguate ai piccoli commensali, anche per evitare gli sprechi, il giusto equilibrio tra frutta e verdura nei pasti. Contestualmente chi sceglie una soluzione family sul piano della ristorazione sarebbe felice di trovare un seggiolone per facilitare la pappa dei più piccoli, tovagliette – gioco e colori magari per intrattenere l’attesa dei più grandicelli e la possibilità di richiedere uno scaldabiberon per i piccolissimi. Insomma, una soluzione per le pappe di tutti!

Mini club e baby club

L’animazione per bambini è una delle attrattive più interessanti per chi va in vacanza con i propri figli. La possibilità di svolgere attività pensate appositamente per loro, con un team di animatori specializzato è una degli elementi che sicuramente rende più tranquilli i genitori. Laboratori creativi, attività teatrali e ludiche e baby dance differenziate per fasce d’età sono elementi che sicuramente direzionano l’ago della bilancia della decisione dei genitori.
Altro elemento molto importante a cui pochi gestori di campeggi pensano è il baby club o attività di babysitting. Quando si parla di bambini di fascia 0-3 si parla necessariamente di baby club.In base al numero di bambini, alle esigenze e alle possibilità si può pensare di dividerli in gruppi simili o di offrire un servizio personalizzato e privato di babysitting. Anche richiedendo un over price che il genitore potrà accettare di buon grado a vantaggio di una vera vacanza per tutti.

Un market a portata di bambini

La possibilità di avere un market interno al camping è di per sè una grande occasione per chi vuole vivere un’esperienza in autonomia anche dal punto di vista della ristorazione. Lo è ancora di più per chi ha dei bambini. Poter contare su un market fornito di prodotti per bambini, soprattutto dedicato ad i più piccoli, è sicuramente un elemento positivo in più per chi deve scegliere una struttura. Pannolini di diverse marche e misure, omogeneizzati, biscotti, crema per il cambio pannolino. Sembrano prodotti scontati, ma faranno tirare un sospiro di sollievo ai genitori che sanno di poterli trovare con facilità.

Bagni per..tutti

La presenza dei fasciatoi sia nel ristorante che nelle case mobili o bungalow, rende chiaramente il cambio dei più piccoli più agile e veloce. Ancora meglio se ci fosse la possibilità di rendere i bimbi dai 3 anni in su indipendenti di andare al bagno da soli con la presenza dei mini wc.

Figli felici rendono genitori felici

Se i figli sono felici e soddisfatti anche i genitori lo saranno. Questo permetterà loro di potersi ritagliare del tempo per sè stessi durante l’orario di mini o baby club dei figli. Per questo sarebbe strategico avere l’opportunità di offrire serate a tema con animazione, escursioni e attività solo per adulti.

Insomma i Camping Family sono sicuramente una soluzione perfetta per chi vuole fare una vacanza sostenibile senza rinunciare a tutti i comfort. Per tutti. La formula Family può rappresentare una modalità efficace di differenziare l’offerta delle strutture ricettive e di coinvolgere una tipologia di ospite alto spendente per la qualità di servizi rivolti realmente a tutta la famiglia.

Ultimi aggiornamenti

In base a quello che hai letto

L’Open Air Protagonista di Casa Italia. Guarda il video

A Casa Italia, programma RAI condotto da Roberta Ammendola si è parlato di vacanze all’aria aperta, con la partecipazione di Alberto Granzotto Presidente FAITA-Federcamping,...

Turismo a Roma: come la città eterna è riuscita ad aumentare arrivi e presenze

Il 2024 è l'anno delle conferme per il Turismo a Roma.La Capitale continua a essere una delle mete turistiche più ambite al mondo. Con...

Aumentano le prenotazioni nei campeggi italiani del Nord Est

Buone notizie per i campeggi italiani: a dispetto del maltempo che ha caratterizzato questo ultimo periodo al nord: aumentano le prenotazioni nei campeggi italiani...