Approvato il Piano Strategico per il turismo

Via libera al piano strategico quinquennale

Giovedì 18 maggio le Commissioni competenti di Camera e Senato, hanno approvato il Piano Strategico per il Turismo presentato dal Ministro Daniela Santanché con le osservazioni di Faita-FederCamping e delle altre Associazioni di categoria. Già in audizione alla Camera (ne avevamo parlato qui), Faita-FederCamping aveva esposto le potenzialità ed i risultati del settore open air in Italia, evidenziandone la forte crescita e le incoraggianti prospettive. Infatti l’open air rappresenta la seconda modalità di vacanza dopo gli alberghi, con 10 milioni di arrivi e 70 milioni di presenze registrati nel 2022. Sono oltre 2600 le imprese del settore, in stragrande maggioranza  rappresentate da Faita-FederCamping attraverso 18 Associazioni regionali. Sono i numeri però “il piatto forte del settore” con ben il 16% delle presenze complessive ed 1.300.000 posti letto pari al 25% dell’offerta nazionale. Nel contesto Open Air poi, l’Italia è la seconda destinazione turistica dopo la Francia, con la componente straniera pari ad oltre il 50% degli ospiti. In alcune località balneari e lacuali (come Cavallino-Treporti ed il lago di Garda) il turismo all’aria aperta rappresenta la prima modalità in termini di presenze sul territorio. Faita-FederCamping aveva presentato proposte operative alle Commissioni competenti con l’obbiettivo di migliorare il settore sia sul piano della governance, quanto sull’innovazione e sulla gestione. Grande soddisfazione per l’approvazione del piano anche dal Ministro del Turismo Daniela Santanchè che parla di segnale importante e che ha ringraziato tutti gli interlocutori per: “la collaborazione e l’interlocuzione proficua, in ogni momento di costruttivo confronto. Sono particolarmente orgogliosa perché finalmente l’Italia, dopo tanti anni, avrà un piano strategico quinquennale che ci consentirà di esprimere le migliori potenzialità del comparto”. Su faitastart potete trovare la circolare completa con il documento redatto da Faita-FederCamping e presentato in audizione al Senato.

Ultimi aggiornamenti

In base a quello che hai letto

Open Air 2030: una sfida per la sostenibilità

FAITA Federcamping, in collaborazione con Banca Intesa Sanpaolo, ha intrapreso nel 2023 un ambizioso progetto pilota, volto a far compiere un balzo in avanti...

FAITA sigla il nuovo contratto di settore

Dopo una lunga trattativa la Federazione ha sottoscritto con le rappresentanze sindacali degli addetti al settore turistico il rinnovo del contratto di lavoro. La...

Rinnovo del Contratto Collettivo Nazionale di Lavoro nel Turismo

Sottoscritto l’accordo per il rinnovo del Contratto Collettivo Nazionale di Lavoro per i dipendenti da aziende del settore Turismo 18 gennaio 2014, scaduto il...