Coste veneziane da record

Le coste venete valgono più di Venezia in termini di PIL e chiedono lo status di città balneare

Se volessimo sintetizzarla con una battuta potremmo dire che Venezia è stata battuta in casa: in termini di PIL assoluto infatti, secondo l’indagine di Sociometrica i comuni di Jesolo, Bibione, Caorle e Cavallino superano sia la città di Venezia per apporto al PIL sia le città balneari della costa romagnola. Un successo ottenuto grazie al lavoro di squadra fra imprenditori ed amministratori locali che adesso chiedono a gran voce lo “status” di città balneare. Nello specifico ecco che Jesolo registra poco più di 1 miliardo, Bibione 1,27 miliardi, Cavallino invece 1,14 e Caorle 847 milioni. Merito anche dei tanti campeggi presenti che da lungo tempo animano la costa e permettono ai turisti di tutta Europa di godere delle magnifiche vacanze.

Soddisfatta dei risultati la Sindaca di Cavallino e Presidente dei sindaci della costa veneziana Roberta Nesto che alla Nuova Venezia dichiara: “Sono orgogliosa del lavoro degli imprenditori. Abbiamo bisogno di norme sullo status di città balneare e sul lavoro stagionale. Ed abbiamo bisogno di infrastrutture per consentire ai turisti di raggiungerci quali l’accesso all’autostrada e l’alta velocità”.

Insomma soprattutto grazie all’apporto dei campeggi presenti i comuni della costa veneta sono cresciuti in termine di valore aggiunto, diventando vere e proprie mete per il turismo e confermandosi al primo posto in Italia per il turismo balneare. Un risultato che dimostra come ci siano le potenzialità per il settore open air in Italia di “fare sistema” e crescere numericamente con volumi importanti.

Ultimi aggiornamenti

In base a quello che hai letto

Presentata la prima Academy per gli operatori dell’Open Air

Ad introdurre la  conferenza stampa, molto diversa dal solito, il giornalista, esperto di tech tourism, Simone Puorto, in diretta dal metaverso (la conferenza è...

Veneto: previsioni positive per la stagione invernale

Buone le previsioni per il ponte dell’otto dicembre e per tutta la stagione invernale in Veneto, secondo il presidente di Federalberghi Veneto Massimiliano Schiavon....

Estate 2022: italiani e stranieri preferiscono la vacanza ‘che respira’

Lo sanciscono i dati di HBenchmark (la piattaforma che alimenta l’Osservatorio Turistico Regionale Federato del Veneto) elaborati per Faita-Federcamping Nordest. Dal litorale Veneto alla...